Navigazione veloce

Orario attività didattiche Scuola Primaria a.s. 2017/2018

3 commenti »

  1. Giusy ha detto:

    Buongiorno.

    Capisco per le classi prime l’orario ridotto, ma sinceramente applicarlo a tutte le altre classi per tutta la settimana mi sembra proprio non lo concepisco in una scuola a tempo pieno. Come tutti gli anni, oltre a dover gestire tre mesi di lunghe vacanze, noi genitori, anche lavoratori ahimè, ci troviamo a dover gestire dei periodi più o meno lunghi di disagio dovuto all’orario ridotto delle prime settimane di scuola, nonchè al mancato servizio mensa.
    Io capisco che il corpo docenti non sia al completo a inizio anno, ma si potrebbe decidere che gli insegnanti presenti, a rotazione, tengano gli alunni nell’orario di mensa e poi fino alle 16.30 sin dall’inizio dell’anno scolastico.
    Mia figlia grande, ex-alunna della scuola Diaz, ora andrà in prima media all’istituto Longone e lì l’orario sarà completo 8.00-17.00 sin dal primo giorno di scuola, mensa inclusa ovviamente (parliamo di una scuola pubblica, non privata): se si può fare lì, non vedo perchè non sia possibile anche alla Diaz…

    Spero che per i prossimi anni si pensi a gestire un po’ meglio questo rientro sui banchi di scuola, soprattutto considerando che chi ha scelto la scuola Diaz l’ha fatto, tra le varie ragioni, anche per il tempo pieno che offre.

    Grazie per l’attenzione.

    Cordiali Saluti.

    Giusy Visconti

  2. Giancarlo Vicario ha detto:

    Io sono disabile
    Per mia moglie è un disagio per tutta la settimana, arrivare da Milano a prendere i nipoti, in quanto i genitori lavorano, e non possono certo assentarsi.
    Spero che vi venga in mente a breve qualcosa per ovviare questo problema che avranno anche altri.
    Grazie
    Cordiali saluti
    Giancarlo Vicario

  3. Raffaella Rutigliano ha detto:

    Buongiorno,
    posso suggerire per l’entrata dei bambini di prima e seconda elementare che si organizzino due flussi, uno di entrata e uno di uscita, aprendo per intero la porta d’ingresso? I bambini di prima dovrebbero entrare per primi, ma di fatto vengono spintonati e scavalcati, a destra e a sinistra, non tanto dai bambini di seconda, quanto da genitori e accompagnatori. Capisco la fretta di chi deve andare al lavoro o l’ansia da primi giorni, per cui finchè non li vediamo insieme agli altri compagni e vicini alla maestra non siamo del tutto tranquilli, ma se tutti collaborassimo ed entrassimo, pazientemente e ordinatamente, in fila da una parte, ed uscissimo utilizzando un’altra fila, credo sarebbe meno traumatico per i bambini e meno stressante per i genitori.
    Grazie per la possibilità di esprimere un mio pensiero, e colgo l’occasione per augurare un buon anno scolastico a tutti i bambini e alle loro famiglie, ai docenti e a tutti coloro che lavorano all’interno della scuola!

Lascia un commento